La magia di Capri

Capri

Vi racconto uno fra i molti gioielli d’Italia: Capri. Se vi trovate in vacanza a Napoli o a Sorrento, non fatevi sfuggire l’occasione di scoprire questo splendido luogo. Attraverso un aliscafo, in circa 20 minuti da Sorrento e 40 da Napoli si raggiunge l’isola.

Una magia che ricorda Oz

Una volta giunti al porto avrete un primo assaggio del luogo, uno splendido lungo mare pieno di negozi. Dopo la vostra passeggiata o aver fatto shopping, c’è solo l’imbarazzo della scelta di come proseguire il viaggio. Anche se l’isola è relativamente piccola, circa 10 km quadrati, le zone incantevoli da visitare sono molte. Il giro in barca a remi dentro la grotta azzurra è solo una delle tante possibilità che Capri offre. Il viaggio continua con la visita alla città di Capri. Ci sono tre modi per arrivarci: a piedi, in autobus o in funicolare. Ho optato per il mezzo più poetico e veloce, la funicolare. Una volta scesi, ci si ritrova il municipio di fronte. Prima di riprendere il cammino si rimane estasiati a osservare il paesaggio. Con questo incantevole panorama negli occhi, è la volta di un altro giro tra vicoli stretti e fiori di ogni colore; man mano che si cammina non può non saltar all’occhio l’assenza di auto.
Capri Capri Attraverso un sentiero è possibile raggiungere l’altra faccia dell’isola, dove si possono osservare i ‘Faraglioni’: grosse protuberanze di terra che emergono dal mare fino a raggiungere un’ altezza massima di 108 metri. Insomma, descriverla a parole è riduttivo. Basta cercare in Rete le informazioni su cosa vedere a Capri. Navigando, però, non è possibile riuscire a percepire quelle emozioni che si provano quando si raggiunge l'isola. Emozioni che mi sono saltate in mente guardando le fotografie di anni fa, quando Capri l'avevo visitata per la prima volta. In quei giorni provavo tanta serenità. Vi è mai capitato di sentirvi in un posto come a casa, come se volessi essere solo lì. Ecco, a me è capitato in quel periodo. Sarà stata l'atmosfera di pace che capri suggerisce o il mio stato d'animo particolarmente tranquillo, ma mi sentivo davvero in pace con me stessa, pur camminando tra le stradine affollate di turisti. Ricordo che il sole illuminava l'acqua del mare puntellandola di luce e il resto del paesaggio mi circondava come se volesse abbracciarmi. Una sensazione che spero tutti possiate provare. La presenza di fiori, le vie strette e affollate, i paesaggi meravigliosi in cui ci si mmerge danno una sensazione di pace e libertà. Sembra quasi di ritrovarsi dentro una fiaba, camminando per un paese incantanto. Viene in mente - con un paragone forse un po' azzardato ma calzante e dolce - la descrizione che fa Lyman Frank Baum del paese di Oz, nel 'Il mago di Oz': "Tutto intorno c'erano immensi prati verdi con un'infinità di alberi carichi di ricchi e succulenti frutti. Ovunque sbocciavano fiori, uccelli dalle piume variopinte svolazzavano cantando tra gli alberi e i cespugli". Ecco, come nel pese di Oz tutto diventa possibile, così anche a Capri si ha la sensazione di poter raggiungere qualsiasi sogno. Ma del resto, si sa che spesso chi raggiunge i sogni è colui che oltre a sognare si impegna per rendere il sogno una bella realtà.


Sara Riboldi