Proposte

strada con cartello start

Una proposta per costruire

costruzione

Le proposte sono fondamentali per dialogare e provare a costruire qualcosa di nuovo. Questa è la mia proposta: iniziamo a proporre. Il 'sapere di non sapere' - riferendosi a Socrate - è a sua volta consapevolezza di non poter conoscere tutto e in maniera definitiva. Ed è proprio questa consapevolezza che secondo Socrate porta al desiderio di conoscere e quindi al dialogo. E dal dialogo partono le proposte.


Bullismo, una petizione per introdurre le telecamere nelle scuole

telecamera

Bullismo scolastico, una petizione per l’introduzione delle telecamere negli istituti scolastici. L’idea di proporre questa petizione su Change.org è di Vincenzo Vetere, un giovane di Magnago che nell’adolescenza è stato vittima di bullismo e che oggi ha fondato l’Associazione Contro il Bullismo Scolastico (ACBS). Il tema è attuale e delicato.

Fine vita, "Scelta alle persone"

door

Una proposta per la questione di 'fine vita'; in particolare per quelle situazioni nelle quali una persona non è più in grado di comunicare le decisioni che la riguardano e si pone il dubbio se interrompere o meno le funzioni vitali garantite artificialmente; ma che potrebbe, se estesa, essere utilizzata anche per altri casi.


Donazione degli organi, una proposta per modificare la legge

hand

Donazione degli organi, l’appello di un padre: “Crediamo sia giusto dare ai familiari del donatore e al ricevente la possibilità di incontrarsi e di conoscersi se entrambi lo desiderano”.

Castano Primo - "Una moschea in ogni paese"

intercultura

Castano Primo - La proposta arriva dal giornalista Giuseppe Castoldi: un luogo di culto in ogni paese per favorire l'integrazione e la convivenza pacifica. Le sue riflessioni.


Magnago - Matrimoni civili fuori dai locali del Comune

matrimonio

Magnago – Matrimoni civili fuori dalla sede comunale. È questa la proposta del Movimento 5 Stelle di Magnago e Bienate presentata attraverso una mozione in consiglio comunale. Mozione che però è stata bocciata dall’attuale gruppo di maggioranza guidato dal sindaco Carla Picco.